Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

Poesiucola VII


Ferita dalla luce
Ferita dalla luce
fuggi nella caverna
buia, profonda, ma certa.

Là suadente aspetta il tuo mostro
nel caldo abbraccio immemore.
Il suo corpo, al tatto, è gioia;
il suo abbraccio sussurra
e profuma docile nelle tenebre.

Nella caverna, fra pianti ed orgasmi
gridi il mio nome lasciato alla luce,
perché rintuzzi il tuo mostro
finché perdura il ricordo.

Come sperare nel buio segreto,
di cancellare la mela ancestrale
con stormi di palpebre e fiabe.

E mi chiedi d’essere cieco
e scendere nella caverna
per dare il mio volto al tuo mostro.
Ma quando Paura si adorna d’Amore
qualunque luce è una pena crudele.

Annunci

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: