Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

Noi siamo la sinistra


Noi siamo la sinistra,
non la destra, la sinistra,
non il centro, (magari un poco), ma la sinistra;
non l’estrema, (sia chiaro), ma la sinistra.
Noi abbiamo dei valori
che la destra si sogna,
e se pigliamo quelli di destra
è solo per mostrare le incongruenze
del coso, là, del capitale:
sappiate però che il capitale,
se resta o se va, tanto è uguale;
sappiate però che il capitale,
se di destra, è un furto,
se nostro, è sudore.

Abbiamo fatto molte battaglie,
quando a sinistra comandavano altri
e noi aspettavamo, in silenzio,
il nostro turno, e un po’ si gufava,
che crepassero, questi altri:
Largo ai giovani, ché siamo giovani!
Poi siamo cresciuti e abbiamo capito:
ci vuole esperienza, altro che giovani!

Siamo i migliori, anzi i miglioristi,
Siamo arrivati, ma non chiamateci arrivisti;
e non chiamateci compagni,
noi siamo nativi italiani!
E non cantate ‘Bella ciao”
discrimina i maschi!

Noi siamo la sinistra di governo
Che ha scelto l’opposizione
Per una buona ragione,
ma non chiedeteci quale,
perché non avete cultura di governo.
Perciò fidatevi, non disturbate:
in cambio verremo alle vostre
sagre paesane, tra piazze di rena
e strade sterrate, fritti oleosi
e pappardelle al cinghiale
animando i dibattiti locali
per la gioia degli ottuagenari
e delle vostre madri.

Noi siamo la sinistra,
l’esercito del CERN
che risolve il conflitto d’interessi
combattendo dall’interno e
pubblicando libri orribili,
perciò continuate a comprarli,
non guastate il nostro piano!
Smettete di stressarci,
noi non siamo radical chic,
(chi ha detto radical PIN?);
potevate votarci,
mo’ vi attaccate!
Se volete la rivoluzione
cominciate a cambiare i menù
delle sagre paesane, ché siamo troppo grassi
per imbracciare i fucili,
fatichiamo persino a schiacciare il pulsante
per votare “no”;
cos’ per fare moto
e bruciare i grassi in esubero
siamo costretti,
siano maledette le vostre sagre,
a fare del sano moto,
assentandoci alla camere. E’ colpa vostra,
e degli ottuagenari che non crepano mai,
con le loro insulse domande;
e delle vostre madri,
coi nostri libri Mondadori da farsi firmare.
E dire che, per rendervi più facile la vita,
stiamo togliendo le primarie,
così non potrete più sbagliare.

E lassate perde Pasolini,
che s’enculava li regazzini;
a noi ce pensa Lidia Ravera
e chi legge Eco da mane a sera.

Annunci

2 risposte a “Noi siamo la sinistra

  1. alegatto dicembre 26, 2010 alle 10:14 am

    Teooo!!!
    grande che sei..
    un in bocca al lupo e complimenti per il nuovo blog
    ;)
    e già che ci siamo buone feste!!

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: