Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

“Un giudice”, di Fabrizio De André (dedicata a Renato Brunetta)


Canzone dedicata al “Giudice” Renato Brunetta, di cui sul blog PrecarieMenti si chiedono giustamente le dimissioni.

Cosa vuol dire avere
un metro e mezzo di statura,
ve lo rivelan gli occhi
e le battute della gente,
o la curiosità
di una ragazza irriverente
che si avvicina solo
per un suo dubbio impertinente:

vuole scoprir se è vero
quanto si dice intorno ai nani,
che siano i più forniti
della virtù meno apparente,
fra tutte le virtù
la più indecente.

Passano gli anni, i mesi,
e se li conti anche i minuti,
è triste trovarsi adulti
senza essere cresciuti;
la maldicenza insiste,
batte la lingua sul tamburo
fino a dire che un nano
è una carogna di sicuro
perché ha il cuore troppo,
troppo vicino al buco del culo.

Fu nelle notti insonni
vegliate al lume del rancore
che preparai gli esami.
diventai procuratore
per imboccar la strada
che dalle panche d’una cattedrale
porta alla sacrestia
quindi alla cattedra d’un tribunale,
giudice finalmente,
arbitro in terra del bene e del male.

E allora la mia statura
non dispensò più buonumore
a chi alla sbarra in piedi
mi diceva Vostro Onore,
e di affidarli al boia
fu un piacere del tutto mio,
prima di genuflettermi
nell’ora dell’addio
non conoscendo affatto
la statura di Dio.

Annunci

4 risposte a ““Un giudice”, di Fabrizio De André (dedicata a Renato Brunetta)

  1. precariementi giugno 15, 2011 alle 3:36 pm

    Grandissima canzone, grazie Matteo!

  2. Stefano giugno 15, 2011 alle 6:10 pm

    Lurido uomo, il Brunetta

  3. Vittorio giugno 16, 2011 alle 7:07 am

    Mi dispiace per i ‘precari’ , ma, ‘ il rimboccarsi le maniche, con qualsiasi lavoro capiti’ non è un’offesa, anzi!
    Quando matureranno i nostri giovani! Io, da ragazzo, ‘lavoravo di notte e studiavo di giorno’!
    Poi, il testo della canzone di De Andrè, sinceramente è patetico, meno male che è solo una canzone,
    però,,,che pena!

    • matteoplatone giugno 16, 2011 alle 7:34 am

      Non dica che le dispiace, per favore, lei non ha capito niente del mondo del lavoro di oggi, mostri più rispetto e meno finta empatia.
      La invito a parlare coi giovani per cui si dispiace, le spiegheranno che, se ti presenti per fare “qualsiasi lavoro” avendo un titolo di studio, la domanda tipo è “ma come mai con una laurea cerca un lavoro così?”. Le spiegheranno che quei “qualsiasi lavori capiti” in genere sono stage non retribuiti, o lavori che coprono, quando va bene le spese che quel lavoro comporta (!). è di questo che si parla, e di cui lei non tiene conto nel suo commento, risultando perciò assai offensivo, dietro la sua finta empatia da “vi capisco”. Si assuma appieno la responsabilità della sua autentica crudeltà, e dica “se non trovate lavoro è colpa vostra”, come fanno i vari Sacconi.
      E ho parlato, sia chiaro, dei casi in cui, all’invio di un CV, si ottiene risposta.
      L’economia e la società sono leggermente cambiate da quando lei era giovane, ma se è convinto del contrario, si apra un blog.
      La invito gentilmente a non seguire questo blog, non mi interessa essere seguito da gente come lei, che purtroppo incontro fin troppo spesso, a danno del mio umore; ci tengo al mio umore, a gente come lei no. L’intelligenza è una categoria morale, non è un optional. Eventuali suoi commenti verranno cestinati, ho approvato questo solo perché, casomai ci fosse qualche altro ignorante completamente avulso dalla realtà di oggi desideroso di commentare in modo analogo, sappia già come la penso.
      Ah, e se qualcuno pensa che non pubblicare tutti i commenti in un blog sia mancanza di democrazia, ecc., forse è il caso che esca per strada a lottare per un mondo migliore, invece di fare il Montesquieu da tastiera.

      Ps
      Si scrive “De André”, ed è una canzone che parla dell’invidia e della superbia, non della statura.

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: