Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

cambia il vento ma noi no


Tre considerazioni:

1) non è che questa pubblicità sia brutta sporca cattiva perché offende il corpo delle donne trattandole come un oggetto. Tutta la pubblicità trasforma in oggetto, reifica. È l’essenza del suo linguaggio. Vendi cose, forme. Trovo discutibile, per usare un eufemismo, che si riduca la rivendicazione della dignità della persona a “l’utero è mio e me lo reclamizzo io“. Dico persona, perché già dire “donna” crea un idolo di vittimismo, nel contesto specifico.
Certo, ci sono delle reificazioni volgari, eccessive, grottesche, persino violente nei messaggi, oggi come oggi, e sono uno dei motivi per cui, ad esempio, faccio fatica a guardare la tv. Ma, per favore, non facciamo finta che esista la pubblicità “buona” di “sinistra” e la pubblicità “cattiva” di “destra”. Quello della pubblicità è un linguaggio di compromesso per arrivare alla massa, una comunicazione funzionale al destinatario ideale individuato in precedenza (il target). Chi ricorre a questo linguaggio deve avere l’onestà di fondo di ammettere questo compromesso, invece di fingersi puro e immacolato e cercare l’orco cattivo di turno da mettere alla gogna per sentirsi puro. Se vuoi educare, non usi la pubblicità.
2) Cambia il vento, però la ragazza nell’immagine, a giudicare dagli abiti che indossa e dalla postura, è impreparata all’intensità e alla direzione del vento, così per pudore e vergogna si copre, resistendo al vento e mettendosi spalle al muro. Come immagine del PD di oggi è perfetta.
3) Io avrei optato per la stessa immagine, ma usando un uomo.

Annunci

2 risposte a “cambia il vento ma noi no

  1. Daniele giugno 26, 2011 alle 12:45 pm

    al di là che la penso come te, mi dicevano che quelle gambe sono di un uomo e poi ce n’è una di una donna in giacca e cravatta… ma il PD e la comunicazione sono tue rette divergenti con un punto di partenza non intersecante.

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: