Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

Verso l’ultimo girone


Coraggio, non vedi l’uscita?
Mentre annaspi e bestemmi,
Nel tanfo dei miasmi
Gomito a gomito con gente che odi
Lottando contro il liquame
Che le narici assedia,
Ingiuriato dal cinico,
Umiliato dal complice,
Non vedi l’arco di luce, il bagliore
Che irrompe nello stretto di tenebra?
È l’uscita, l’uscita dal girone
Della merda. Già senti?
Senti gli scoppi, le prime grida,
Scorgi le traiettorie degli schizzi
Che la tenebra irrorano di rosso?
È il prossimo girone.
Già sai che il prossimo
Sarà il girone del sangue, vero?
Oh, lo sai, perché altrimenti
Non terresti i gomiti così ancorati al suolo
Non faresti sentire la voce più forte delle altre,
Strappando grida alle viscere
E scagliandole in alto,
Verso il simulacro di cielo
Contro cui si arresta lo sguardo
E i sogni abortiscono.
Non tenderesti l’orecchio
Alla retorica del ciarpame e della fiamma,
Mentre la tua stoltezza, e la mia,
Si aggrappano al primo feticcio
Raccattato per strada,
Forza di fede improvvisata
Che su di sé, per prima,
I colpi accoglierà.

Annunci

2 risposte a “Verso l’ultimo girone

  1. Massimo Ribaudo settembre 18, 2011 alle 5:10 pm

    Ancora poco. E si cambia girone.
    Una delle tue migliori, Matteo.

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: