Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

Cosa fare a Pesaro (quando sei vivo)


Allora praticamente no tipo che sono andato cioè a Pesaro raga che facevo la presentazione di Dreadlock! di Jacopo Nacci insieme a Jacopo Nacci perché Jacopo Nacci è di Pesaro quindi se andavo a Pesaro a presentarlo e non c’era lui faceva pure strano del resto mi ha chiamato lui per presentarlo quindi è ovvio che lui ci fosse un po’ meno che ci fossi io quindi lo ringrazio è stato un piacere nonostante trenitalia che c’ha dei treni il cui vero scopo è effettuare la selezione della specie, ma se sono qui a scrivere vuol dire che me la sono cavata, per il momento.
Poi Pesaro è bella cioè non ho visto un cazzo però quel che ho visto mi è sembrato bello pure se era poco mo’ speriamo che in città non ci siano tipo 80 omicidi e 300 stupri al giorno nelle zone dove non sono stato sennò poi ci faccio pure una figura pessima, comunque conosco due locali e una pizzeria quindi se parlo di Pesaro può sembrare che la conosca anche perché davanti al conservatorio c’hanno la statua di un centauro chiaramente incompleta.
La presentazione è andata bene nel senso che la gente non aveva l’espressione O_o, ma piuttosto era abbastanza :D o :). C’era un tipo che non riusciva a distinguere tra me e Jacopo e mi ha fatto un sacco di domande sul libro a fine presentazione, ma ho risposto bene. Jacopo, se leggi queste righe e lo incontri, ricordati che il prossimo anno esce il film di Dreadlock! con Elio Germano che fa Dreadlock ed è andato in Giamaica per lavorare al personaggio.
Jacopo Nacci a casa c’ha appiccato a un ripiano della libreria uno schema con disegnati i ròbot(s), perché sta alla stesura 3.5 di Fire Fi the Vatican e accanto c’ha un fogliettino che praticamente riassume tutte le filosofie ontologiche della storia che penso a lui serva per Fire Fi The Vatican.
Insomma Jacopo Nacci è un genio pure se dorme con la maglietta adidas gialla e poi la tiene anche quando esce, o forse proprio per questo, quindi leggete Dreadlock! e abbasso Omar Fantini.

(foto da Foto e Web)

Annunci

3 risposte a “Cosa fare a Pesaro (quando sei vivo)

  1. Fatjona ottobre 23, 2011 alle 7:26 pm

    si raccontano leggende sullo schema con i ròbot(s) di Jacopo…

  2. Salvatore Piombino (@Damiani) ottobre 27, 2011 alle 1:32 pm

    Sarebbe stato bello poter venire! Se fossi stato a Urbino sarei sceso giù di gran carriera per la presentazione!

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: