Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

Innamorati della Colombia


Tre considerazioni:

1- Lo spot fa slittare il concetto di “dipendenza” in quello di “amore”, sublimando il primo: il desiderio, coltivato e assecondato a livello istituzionale, basta a se stesso e non ammette nel proprio orizzonte responsabilità o conseguenze negative. A essere negativo è tutto ciò che limita il desiderio, a meno che non intervenga la Legge. Dice il Padre: “A 18 anni? Ma perché tu ancora non…”. Risponde il figlio: “C’è anche una legge che lo vieta ai minori”. Sono le istituzioni a giustificare il limite che il Figlio pone al proprio desiderio, altrimenti il figlio sembrerebbe uno sfigato agli occhi del padre. La Legge, che regola il desiderio, protegge il Figlio dal Padre e lo giustifica ai suoi occhi.

2- Spot sintomatico di come ormai sia scomparso Edipo dal nostro orizzonte cognitivo, sostituito da un Narciso cui insomma, sì, Laio non deve rompere troppo le scatole, ed essere il meno matusa possibile, e possibilmente aiutare Edipo a scegliere il vestito per uscire con Giocasta, tanto l’importante è “provarci e divertirsi”.

3- Caduta ogni ipocrisia, propongo di legalizzare la cocaina e di reclamizzarla con uno spot in cui il figlio tossicodipendente recita lo slogan “Innamorati della Colombia. Legalmente. Responsabilmente“.

Annunci

2 risposte a “Innamorati della Colombia

  1. carmen gennaio 9, 2012 alle 6:08 pm

    è gravissimo,gravissmo,nn ho parole.
    sono d’accordo con la sua analisi e grazie, nn avevo prestato sufficiente attenzione allo spot.
    sono mamma di un ragazzo di 17 anni è combatto quotidianamente affinchè nn rimanga incastrato nelle maglie seducenti del gioco facile.lei nn ha idea di quanti ragazzi minorenni giochino la “bolletta”(scommesse sul campionato) o al poker online.i ragazzi coltivano la filosofia della vita facile,del tutto subito e senza sacrificio,del colpo di fortuna,va bene finchè si è adolescenti e se frattanto le famiglie e la società propongono modelli diversi.
    lei trova che la nostra società in Italia proponga modelli diversi?che promuova la formazione culturale e la capacità di critica del cittadino? o invece il modello adolescenziale è diventato stile di una vita di successo. allora si gioca,ci si diverte, in un presente che si crede eterno e se domani in uno spiraglio di lucidità capisco che ho fallito,bhè c’è la cocaina che può tirarmi su il morale, responsabilmente ovvio.

    • matteoplatone gennaio 9, 2012 alle 6:23 pm

      Ti prego, dammi del tu! :D
      Le domande che mi poni richiederebbero davvero una lunghissima trattazione, per cui mi scuso per le eventualità banalità che potrei dire nel tentativo di essere breve.
      Io penso si stia perdendo, nel modello consumistico e nell’aggressività dell’eterno presente che scandisce il quotidiano (eterno presente dato dalla perdita del senso della storia, della tradizione intesa come continuità col passato da cui poi, eventualmente, prendere le distanze o apportare cambiamenti) il concetto di responsabilità. Se ciò sia irreversibile, o se si tratti di un punto critico (per quanto fosco), questo purtroppo lo si dirà nel tempo, temo. Credo che la differenza possa farla la capacità di creare zone/aree di senso in cui è sottratto spazio all’assurdo, al comportamento illogico/edonistico fine a se stesso e fine a una falsa affermazione di sé, e alla capacità di difendere queste zone. Edipo nel mito si accecò, quando gli fu chiara la catastrofe e la sua colpa; oggi quell’Edipo piangerebbe per una colpa che non sente di avere, o punterebbe il dito contro qualcun altro, ben sapendo di avere molti complici, là dove gli dei sono oltre il crepuscolo.

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: