Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

Willy Donka* e la fabbrica di #Eurochocolate


– E allora dottore, le dicevo, nel mio incubo sono in un centro storico, di quelli tipici italiani, un centro storico medievale, con il corso principale lastricato di sampietrini, e ci sono queste sculture stranissime…
-In che senso “stranissime”?
-Ha presente la mucca della Milka?
-Quella del cioccolato?
-Sì, esatto. Solo che è alta almeno dieci metri, e svetta sulla piazza del centro. Cioè hai queste panchine verdi, la fontana, i gardinetti con le siepi, l’erba bassa e le fioriere, i palazzi attorno, e una gigantesca mucca viola. Ma c’è dell’altro.
-Cosa?
-Totem a forma di orsetto. E un Bacio Perugina alto tre metri con le persone che ci passano sotto. Sembra, come dire… sembra una mammella?
-Mmm… “mammella”… e prima ha detto “totem”… interessante.
-Sta appuntando?
-Sì. Ma mi dica, mi dica…
-E poi ci sono stand che vendono cioccolato. Stand come se il centro storico medievale fosse una specie di centro commerciale all’aperto, con tanto di musica commerciale sparata a tutto volume. E tutti fanno la fila per comprare cioccolato, vecchi, giovani, bambini. Tavolette di cioccolato, cioccolato in polvere, liquore al cioccolato, cioccolato a scaglie, cioccolato al latte, cioccolato fondente, cioccolato alla menta, cioccolato al peperoncino. Qualunque cosa si possa abbinare al cioccolato è lì ed è in vendita. E poi ci sono blocchi di cioccolato alti almeno due metri che vengono presi a scalpellate per farne delle sculture, e le persone, capisce? le persone stanno attorno a chi scolpisce sperando di agguantare qualche scaglia. E hanno certi occhi… come se la fame li rendesse folli… Ma mica vendono solo cioccolato, sa?
-No?
-No. Vendono anche cose a forma di cioccolato. O con l’immagine del cioccolato. Chiavette per il computer, felpe, tazze, custodie per iPad… di tutto!
-Capisco.
-Che ne pensa? Cosa vuol dire questo incubo, dottore?
-Le dirò… Lei non è il primo Umpa Lumpa che prendo in cura…

(Foto: touchandgo.biz)

*”Willy Donka” l’ho preso in – diciamo – prestito da Daniele Bovi

Annunci

Di' pure la tua, giuro che mi interessa un casino

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: